PROGETTO GRAFICO WALYAAN-09
regione-02

WALYAAN IV

Febbraio » Marzo 2019

La quarta edizione di Walyaan - Cinema Migrante ospiterà Dani Kouyate, Alfie Nze e Daniela Ricci.

Il festival itinerante inizierà a Cagliari l'8 febbraio e proseguirà fino al 24 marzo 2019, passando per Masainas, Sant'Antioco, Tonara, Mogoro, Ales, Cuglieri, Carbonia, Gonnesa, Scano Montiferru, Iglesias, Nuoro, Oristano, Macomer e Bosa.

 

Sunugaal Sardegna dedica questa edizione di Walyaan a Djibril Diop Mambéty e a Idrissa Ouédraogo

Mambety djibril

La quarta edizione di Walyaan rende omaggio a colui che è considerato tra i più originali, visionari e sperimentali registi africani.

Molto apprezzato anche in Europa, Djibril Diop Mambéty, con il suo primo lungometraggio Touki Bouki, ha ricevuto nel 1973 il Premio Internazionale della Critica al Festival di Cannes, e il secondo, Hyènes, realizzato una ventina di anni dopo, è stato selezionato nel 1992 nello stesso festival come concorrente ufficiale.

Entrambi i film verranno proposti durante questa edizione in versione restaurata.

Idrissa Ouédraogo

L'altro regista a cui rendiamo omaggio in questa edizione è Idrissa Ouedraogo.

Regista cinematografico burkinabé, nato a Banfora il 21 gennaio 1954 è stato un cineasta tra i più apprezzati dell'Africa sub-sahariana, e il più conosciuto a livello internazionale. In tutte le sue opere ha elaborato una profonda riflessione sul senso del filmare, sfuggendo a preconcetti estetici e produttivi e raccontando storie dal segno classico, percorse da una rinnovata libertà figurativa, che sono espressione di un preciso contesto sociale e al tempo stesso di sentimenti universali. Ha vinto al FESPACO il premio per il miglior cortometraggio con Poko (1981), per il miglior documentario con Issa le Tisserand (1985) e per il miglior lungometraggio a soggetto nel 1991 con Tilai (1990, Legge); al Festival di Cannes un premio Fipresci con Yaaba (1989, Nonna) e il Gran premio speciale della giuria con Tilai; al Festival di Berlino un Orso d'argento nel 1993 con Samba Traoré (1992). 

L'anno scorso, durante la terza edizione di Walyaan, nei giorni in cui stavamo proiettando in giro per la Sardegna il suo film Le cri du coeur, ricevevamo la notizia della sua morte improvvisa. Quest'anno proponiamo un altro suo lavoro, La colère des dieux, per rendergli omaggio.

 

Filmografia:
1987 - Yam Daabo (La scelta); 1989 - Yaaba (Nona); 1990 - Tilaï (La legge); 1991 - Karim and Sala; 1993 - Samba Traoré; 1994 - Le cri du cœur (Il grido del cuore); 1997 - Kini and Adams; 2003 - La colère des dieux (La collera degli dei)